A Umbria Jazz un doppio Benson

Il musicista si alterna come crooner e performer di RB.

George Benson ha mostrato le sue due facce artistiche nel concerto di ieri a Umbria Jazz, allestito in perfetto stile americano. Benson si e’ mostrato, in alternativa, come crooner con tanto di orchestra d’archi alle spalle per celebrare Nat King Cole, o come scatenato performer r&b con la sua band. Il progetto del cantante-chitarrista di Pittsburgh e’ ambizioso: ben 27 archi reclutati sul posto, un sestetto vocale, un contrabbasso ed il quintetto che lo segue nel tour.