Social e letteratura si uniscono per regalarti qualcosa di unico


Ne parlavamo una settimana fa.

Come possono i social migliorare la cultura?

Oggi ci arriva una risposta che non è fatta solo di ipotesi e possibilità, ma è concreta. Conosci Pinterest?  È uno dei social network più recenti ed è basato sulla pubblicazione di immagini, suddivise per categoria.

Nelle proprie board si possono “pinnare” immagini di qualunque cosa: fotografie, abiti, paesaggi, libri, messaggi motivazionali, ricette, arredamento e molto altro ancora. Gli utenti ne vanno pazzi e molti brand lo utilizzano come sito vetrina. La cultura può fare lo stesso. non ci credi?

Einaudi e Pinterest: L’Eneide è in regalo

Eneide in regalo

Forte di questo utilissimo social network, Einaudi ha pensato bene di sfruttarlo per dare valore aggiunto alla propria azienda e regalare qualcosa di unico ai suoi clienti: il capolavoro di Virgilio, Eneide.

L’idea è quella di suddividere ogni libro in un pin: 12 pin in totale per i 12 capitoli dell’opera, tradotti e letti da Alessandro Fo. Ogni capitolo viene riportato fedelmente ed è accompagnato da immagini e descrizioni che rendono l’intera condivisione un vero spettacolo. Una volta che si pinna sull’immagine coordinata, verrà scaricato in automatico un mp3 che contiene la lettura dell’intero libro. Vera musica per le nostre orecchie!

L’idea è quella di dare modo a tutti di leggere questo capolavoro e diffondere la cultura attraverso lo strumento della rete. Ogni passo del libro è consultabile nella board di Enaudi dedicata all’iniziativa.

Io ho già scaricato tutto l’audio-book, non potevo lasciarmi scappare questa occasione.

Perché questa idea è così originale?

Il primo motivo è nella condivisione gratuita di un’opera: l’idea di Einaudi è sicuramente quella di promuoversi con clienti effettivi e ipotetici, ma allo stesso tempo dona condivisione e viralità a quella che è parte della nostra storia letteraria.

Leggere i classici è il primo passo per conoscere chi siamo e da dove veniamo, non solo. L’idea di ascoltare l’opera permette a chiunque di rilassarsi e immergersi in un modo di avventure straordinarie, anche insieme alla propria famiglia.

L’originalità è anche nel mezzo utilizzato. Chi avrebbe mai detto che le immagini avrebbero potuto rivoluzionare il messaggio della cultura classica? Mi vengono in mente molti modi per utilizzare i social network con una creatività simile e tutti potrebbero concorrere nel creare abitudini migliori, a partire dalle scuole.

Immaginiamo un professore che dica ai propri alunni “Oggi ascoltate il libro I dell’Eneide, da Pinterest”. Qualcosa mi dice che l’effetto sarebbe positivo e non ci sarebbe l’ansia “da lettura” che molti studenti temono.

Prendi nota e crea il tuo dono

Anche tu puoi fare come Einaudi, chi te lo vieta?

Sfrutta i social network per diffondere la tua cultura e il tuo sapere. Un esempio? Se ti occupi di arte puoi utilizzare Pinterest per creare diverse board dedicate ai periodi artistici maggiori, dal Rinascimento all’Impressionismo. Se ami la storia, potresti creare una board con le battaglie più grandi degli ultimi secoli o potresti pinnare gli abiti storici divisi per periodo.

Se preferisci donare qualcosa ai tuoi lettori, perché non condividere le tue creazioni? Poesie, racconti o documenti inediti, tutto fa parte della tua cultura e tutto è condivisibile.

Che ne dici, ti ho convinto?

Fammi sapere cosa ne pensi!

 Beatrice Niciarelli