Rivoluzione Estatica

villa FideliaRivoluzione Estatica è il titolo della mostra che si svolgerà a Villa Fidelia (Spello, Perugia) dal 25 Aprile all’11 Maggio 2008. L’evento espositivo ripercorrerà le rivoluzioni ed i mutamenti sociali che hanno contraddistinto il 1968, fino ad arrivare ai giorni nostri. Quarant’anni fa, con il ’68, iniziava un momento, mitizzato e criticato, formidabile e terribile, che ha segnato un’’epoca. Iniziavano le rivolte studentesche, la rivoluzione sessuale, il femminismo, la contro-cultura, la scoperta dei poteri neutri, l’attacco alla cultura della società borghese. Stiamo ancora assistendo al cammino di una rivoluzione “estatica”, ma non “statica”, una rivoluzione che non ha mai finito di dire quello che aveva da dire.

Non si è ancora esaurita perchè non si è mai fermata. Dice Cocteau: “Il nuovo non è nella nuova forma per esprimere una cosa, ma nel modo nuovo di pensarla”.

Per l’occasione il Maestro Igor Borozan, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Terni, realizzerà “Idillio 68”, un’installazione inedita sulla facciatadella meravigliosa Villa Fidelia, opera unica che riprende il filone delle camicie tanto amate da Borozan. L’uomo e la sua essenza il concetto dal quale il Maestro Borozan, instancabile creativo, ha tratto ispirazione per questo nuovo progetto artistico, dove materia e colore si fanno evanescenti per lasciare spazio all’introspezione.

L’”Idillio 68” dunque come un quadro tutto interioredove le immagini naturali sono soprattutto un pretesto per esprimere situazioni, emozioni, accadimenti dell’animo.

Improvvisa e profonda intuizione sulla vita. Una spiritualità contemporanea espressa attraverso una enorme camicia di carta bianca sospesa in aria che prende corpo proprio dal fuoco sacro della rivoluzione, individuale o collettiva.

Borozan, che proprio quest’anno è stato insignito del prestigioso Premio Internazionale “San Valentino d’oro” per l’Arte, mantiene fede alla sua missione proseguendo il suo percorso artistico dove la passione, quella autentica, è l’elemento sine qua non.

Website: www.italianartschool.it