La cultura su Twitter? Promuovila così

Abbiamo parlato spesso dell’importanza dei social network per promuovere la cultura. Abbiamo anche visto come utilizzare Twitter per diffondere e promuovere un evento culturale. Oggi voglio portarti un esempio concreto che ti mostri come questo social network “cinguettante” possa davvero aiutare il tuo brand e le tue iniziative.

 

MAXXI è il Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Si trova a Roma ed è molto attivo su tutti i social network, Twitter in particolare. Qualche giorno fa stavo scorrendo la mia bacheca per trovare profili interessanti e segnalarli nei prossimi post: ho trovato MAXXI e le sue iniziative twitterine.

Tu mi chiedi, io ti rispondo

I social network, ricordiamolo, sono utili per creare interazioni. Ogni parola può (e deve) generare conversazioni che facciano diventare l’utente il miglior amico del brand, e viceversa. Per farlo è necessario pianificare una strategia che dia un valore reale a chi ci segue: non pensare solo al business, quindi, ma generare valore per l’utente, nel vero senso della parola.

MAXXI ha pensato bene di utilizzare il proprio profilo Twitter per mettersi in relazione diretta con i propri follower. Nasce così l’iniziativa pensata per spiegare a chi non è del settore (o a chi è solo agli inizi) come si organizza una mostra e quali sono i compiti di un curatore. Non solo. Gli argomenti trattati sono diversi e tutti legati al settore culturale e museale. Un perfetto binomio tra social network e cultura classica, potremmo dire.

Leggendo il tweet di MAXXI è chiara l’intenzione di voler creare un rapporto diretto con i follower. Questo è un bene. È uno dei plus che i social ci permettono di avere. Pensiamo ai curiosi o agli studenti di corsi attinenti al tema: quanto può essere piacevole sapere di poter contare su uno staff così preparato come quello di MAXXI? E tutto via internet, in 140 caratteri.

 

Prendi spunto da MAXXI per…

Analizzando il comportamento social di MAXXI possiamo stilare una lista di buoni propositi per promuovere il tuo account e i tuoi eventi culturali.

Ecco cosa puoi fare:

  • Parla, interagisci, sii diretto con i tuoi follower
  • Usa sempre il tu. È il miglior modo per far sentire i tuoi utenti al centro delle tue intenzioni
  • Regala valore a chi ti segue. Perché dovrebbe seguirti? cosa puoi dargli di interessante?
  • Renditi disponibile. Sempre, anche quando si tratta di critiche
  • Usa un hashtag per le campagne social su Twitter
  • Quando ricevi le domande, rispondi

La visibilità è l’arma migliore

Questi consigli e la promozione attiva sui social network ti permettono di avere qualcosa di prezioso: la visibilità.

Se la strategia sarà fatta nel modo giusto, la visibilità si trasformerà in passaparola positivo e il tuo brand crescerà regalando valore ai tuoi possibili consumatori. L’esempio di oggi è legato a Twitter, ma qualsiasi social può essere utilizzato per donare e ricevere in cambio valore aggiunto. Ricordi Einaudi e Pinterest?

Ora tocca a te: hai altri casi interessanti da segnalare, in ambito social/cultura? Segnalaci tutto nei commenti, prepareremo una lista di buoni esempi da seguire.

Beatrice Niciarelli