Premio Letterario “IL POZZO E L’ARANCIO”

IL POZZO E L’ARANCIO – IV EDIZIONE

ENTI ORGANIZZATORI:

Associazione “Il Pozzo e l’Arancio”, Parrocchia “San Francesco d’Assisi” in Oria, Città di Oria

CON IL PATROCINIO DI:

Regione Puglia, Diocesi di Oria, Provincia di Brindisi, Pro Loco di Oria, Accademia “Il Convivio” di Castiglione di Sicilia (Ct), Liceo Classico-Scientifico “Vincenzo Lilla” di Francavilla Fontana ed Oria, Basilica Cattedrale di Oria, Parrocchia “San Domenico” in Oria, Parrocchia “San Francesco di Paola” in Oria, i Quattro Rioni della Città di Oria: Rione Castello – Rione Giudea – Rione Lama – Rione San Basilio, Centro Studi “Antimo Baldari” di Oria, Archeoclub di Oria, Avis di Oria, Associazione Culturale “Nuovi Orizzonti” di Oria, Associazione Folkloristica “Kamhasci” di Oria, Lions Club “Imperiali” di Francavilla Fontana (Br).

IL PREMIO LETTERARIO… UN PO’ DI STORIA

Il Premio Letterario Internazionale “Il Pozzo e l’Arancio” nasce nella primavera del 2005 tra le mura della Chiesa di San Francesco d’Assisi in Oria, come omaggio alla grande tradizione letteraria italiana. Il Premio trae il nome proprio dal pozzo e dall’arancio presenti nel “Giardino di San Francesco” attiguo alla chiesa, che la leggenda vuole siano stati lasciati dal Serafico di passaggio nella vetusta e magnifica Oria al suo ritorno dalle Crociate nel 1219. Un’idea che non vede affatto tra i suoi obiettivi l’essere un momento di superbo sfoggio culturale bensì un semplice invito ad avvicinarsi alla nobile “Ars Poetica” che nella nostra Patria ha sempre avuto almi cultori. Missione compiuta, si potrebbe dire, vista la massiccia partecipazione di autori concorrenti al Premio provenienti da tutta Europa e visto che, oltre alla Parrocchia “San Francesco d’Assisi” e alla neonata Associazione “Il Pozzo e l’Arancio”, conferiscono il proprio patrocinio importanti istituzioni e collaborano numerose realtà culturali. È quindi doveroso un imperativo: prendere carta, penna e… tirare fuori le migliori opere!

REGOLAMENTO

1. Il partecipante potrà presentarsi al concorso presentando una poesia in lingua italiana (se in dialetto o in lingua straniera con allegata traduzione italiana) inedita e non vincitrice di altri premi, a tema libero, con lunghezza massima di due pagine (formato A4), in duplice copia, senza alcun segno di identificazione. Si dovrà allegare una scheda con i dati personali dell’autore: nome, cognome, indirizzo, età, recapito telefonico, breve curriculum e firma per esteso. Il materiale dovrà essere spedito entro il 30 giugno 2008 (farà fede il timbro postale) presso l’Ufficio di Segreteria del Premio, all’indirizzo sotto indicato.

2. E’ richiesto, per spese di Segreteria, un contributo di € 5,00 (cinque euro) da allegare in contanti alle opere.

3. Una Commissione Giudicatrice, il cui giudizio sarà insindacabile, decreterà le opere vincitrici, i cui autori saranno premiati durante la Cerimonia di Premiazione. I componenti della Commissione Giudicatrice saranno presentati solo il giorno della premiazione.

4. In base al numero e alla qualità delle opere pervenute al concorso, la Commissione Giudicatrice ha la facoltà di assegnare ulteriori premi agli autori particolarmente meritevoli così elencati: premi speciali, segnalazioni e menzioni.

5. I risultati saranno pubblicati a mezzo stampa. I vincitori riceveranno tempestiva comunicazione della classifica e saranno premiati con trofei e attestati. Dovranno inoltre assicurare la loro presenza alla Cerimonia di Premiazione telefonicamente o a mezzo posta. Alla cerimonia presenzieranno autorità civili e religiose e personalità del campo dell’arte, della cultura e dello spettacolo.

6. Le opere premiate (o parte di esse) saranno declamate durante la Cerimonia di Premiazione dal Corpo Artistico del Premio.

7. I vincitori dovranno ritirare il premio personalmente e solo in casi di assoluta indisponibilità è ammesso il ricorso ad una delega. In nessun caso è ammesso il ricorso alla spedizione postale. È concesso solo l’invio di un attestato in carta semplice per i premiati.

8. Le opere pervenute anche se pubblicate o inserite in apposite antologie (il cui diritto viene riservato agli organizzatori) rimarranno di proprietà dell’autore. Nulla è dovuto agli autori in caso di pubblicizzazione dei propri componimenti. Le opere partecipanti non saranno in nessun caso restituite ma conservate nell’Archivio del Premio Letterario.

9. Si assicura il trattamento dei dati personali pervenuti nel rispetto della legge 196/03.

10. La partecipazione al Premio comporta la piena conoscenza e l’incondizionata accettazione delle norme del presente Regolamento, per cui il mancato rispetto – anche di una soltanto di esse – comporta l’esclusione dal Premio.

VINCITORI EDIZIONE 2007

I PREMIO: Angelo Galiano – Oria (Brindisi)

II PREMIO: Antonio Scarpone – Galdo degli Alburni (Salerno)

III PREMIO: Francesco Palermo – Torchiarolo (Brindisi)

PREMIO SPECIALE GIOVANI: Luigi Trisolino – Francavilla Fontana (Brindisi)

PREMIO DELLA CRITICA: Giuseppina Mazzocato – Treviso; Enrico Romano – Lecce

MENZIONI: Chiara Coppola – Torre S. Susanna (Brindisi); Antonio Memmola – Uboldo (Varese)

CORPO DIRETTIVO DEL PREMIO

Presidente: don Angelo GENTILE

Direttore Tecnico: don Domenico SPINA

Direttore Artistico: Luca CARBONE

***

Direttore Generale: Pierdamiano M. MAZZA

Premio Letterario Internazionale “Il Pozzo e l’Arancio”

c/o Parrocchia “San Francesco d’Assisi” via Sen. Tommaso Martini – 72024 Oria (Br)

telefono: 0831-845363; posta elettronica: Ilpozzoelarancio@libero.it