Nasce in Lazio il FONDO DI GARANZIA per la CULTURA e lo SPETTACOLO

L’accesso al credito per tutti gli operatori del settore cultura e spettacolo attivi nella regione Lazio godrà, entro due settimane, di condizioni agevolate. Questo il traguardo raggiunto grazie alla convenzione siglata tra la regione e Unionfondi Lazio.

La convenzione, fortemente voluta da Giulia Rodano, assessore alla Cultura, Spettacolo e Sport della regione Lazio, ha permesso l’istituzione di un apposito fondo di garanzia regionale di 2.150.000 euro, dei quali 2 milioni in fidejussioni e i restanti 150.000 monetari, posto a garanzia nei confronti degli istituti di credito convenzionati con la regione, fino ad un massimo del 75% dell’importo richiesto a fronte di finanziamenti erogati agli operatori del settore.

Incrementare le opportunirtà creditizie per tutti gli operatori nei settori della cultura e dello spettacolo ha la duplice valenza di “aprire la strada alla valutazione economica dell’immateriale e riconoscere il valore professionale e l’apporto allo sviluppo locale da parte di queste imprese. Convinti – ha dichiarato Giulia Rodano – che la cultura sia un prodotto che sta sul mercato, ma che non è di mercato e che ha una componente di valore e di rischio difficilmente stimabile, cerchiamo di favorire l’accesso al credito per le realtà che fanno cultura. Riteniamo, inoltre, che la cultura sia un settore strategico di crescita dell’identità territoriale e non un investimento a fondo perduto.