Le mostre dell’estate

mostra

C’è ancora un po’ di (bel) tempo per andare a mostre: tra Biennali e MACRO esposizioni segnaliamo quattro eventi da non perdere ad Andria, Ardea, Castiglioncello e Venezia.

LA MOSTRA DELL’ANIMA, allestita nel castello edificato da Federico II di Svevia, raccoglie 20 opere del maestro della metafisica, provenienti dalla fondazione Giorgio e Isa De Chirico di Roma. Il percorso propone lavori che per la loro tematica entrano in colloquio con l’architettura (G. De Chirico, Castel del Monte, fino al 28 Agosto).

E ad Ardea, nel ventennale della scomparsa dello scultore, una mostra raccoglie opere conservate  alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Tra queste, cinque bassorilievi appartenenti alla serie delle Crocifissioni e Deposizioni del 1939-’41, e due sculture più recenti della Donazione Brandi-Rubiu (I Manzù della Gnam, fino al 31 Ottobre).

A Castiglioncello la mostra sui pittori toscani racconta la vicenda di questa famiglia di pittori livornesi, legati a Silvestro Lega: Angiolo e Ludovico furono suoi allievi. Il percorso inizia con Adolfo, che frequentava Villa Martelli a Castiglioncello, e prosegue con Angiolo, pittore naturalista, uno dei protagonisti della scuola di Torre del Lago. (I Tommasi, pittori in Toscana, Castello Pasquini, fino al 2 Ottobre).

In ultima, Venezia presenta l’opera di Prigov, uno dei maggiori artisti concettuali russi. Si tratta di una selezione di lavori facenti parte del corpus della recente donazione dei familiari dell’artista, al museo statale pietroburghese. In mostra, disegni, oggetti, installazioni e video delle sue performance (Dmitri Prigov, Università Ca’ Foscari, fino al 15 Ottobre).

Roberta Durante

Roberta Durante è una di quelle coi capelli lunghi marroni e gli occhi marroni