Le religioni più strane del mondo

A ben vedere, la religione è davvero un mondo variegato. Sì, siamo abituati alle classiche religioni, con magari picchi di estrosità nell’induismo o nel buddismo, almeno dal nostro punto di vista occidentale a abbastanza conformista. Tuttavia, a ben vedere, sono davvero tante le religioni (più o meno valide), e la scelta è molto variegata, per cui ecco a voi alcune delle religioni più particolari del mondo, magari che vi possano spingere ad una conveniente conversione, o almeno a stimolare una simpatica curiosità.

Partiamo da una delle religioni maggiormente conosciute, soprattutto tra i più giovani, ovvero quella del Pastafarianesimo, nata da una brillante idea di Bobby Henderson, nel 2000, come protesta contro il consiglio dell’istruzione del Kansas di insegnare la teoria “creazionista” all’interno delle scuole. Per cui è partita la parodia, in cui al posto di Dio troviamo un gigante mostro di spaghetti e polpette, punto di partenza per l’istituzione di alcuni dogmi in piena regola. Il primo, più importante, riguarda la creazione dell’Universo da parte di uno Spaghetto Volante, in preda ad ubriacatura funesta, causa quindi di un mondo imperfetto. In realtà tra le 8 regole fondatrici di questa strana religione, sberleffo evidente ai dogmatismi della Chiesa, c’è anche quello di non spendere fondi per erigere chiese, ma di usarli a favore dei più deboli; quindi in tanto divertimento anche una serie di messaggi importanti.

Tra i culti non solo più strani ma anche maggiormente discussi abbiamo di certo quello di Scientology,fondata da L. Ron Hubbard nel 1954. Questa “religione” afferma che le reali potenzialità dell’uomo sono maggiori rispetto a quelle che usa (sai che bella scoperta); con un controllo cosciente è possibile abbandonare il corpo per vagare come forma incorporea nello spazio. La nemica principale di Scientology è la psichiatria, definita come l’antiscienza. Inoltre, per la passione di tutti i liberal tra i mali maggiori ci sono l’omosessualità, la psicologia, l’alcol, gli stupefacenti e la promiscuità sessuale, insomma di tutto un po’.

Tra le altre ancora abbiamo la Religione dello Jedi, in onore del celebro personaggio di Star Wars, fondato sulla credenza che tutti gli esseri viventi siano legati da un forte campo energetico, che li tiene uniti in una fusione quasi cosmica.

Infine, tra le mie preferite, abbiamo il Culto della Chiesa Maradoniana, anch’essa in onore di un personaggio mondiale, Diego Armando Maradona. Questo movimento nasce nel 1998 da due cronisti argentini, che celebrano il giorno del suo compleanno come se fosse il nostro Natale. Da lì la nascita di una vera e propria dottrina, con più di 80.000 iscritti. Il fenomeno più particolare è quello del “matrimonio maradoniano”, alla presenza di una sacra immagine, oltre che di preghiere debitamente adattate.

Insomma, come vedete la fantasia è molto, e l’estro creativo anche il fatto di religione proprio non ci manca; quello che è importante è non cadere in un fanatismo rovinoso per sé e per gli altri.

Federica Di Martino

Gli adulti dimenticano, i bambini no. (In Treatment)