Instagram e l’amore (social) per i musei


Musei su instagram

Chi non ama le fotografie?

Sono da sempre un appiglio sicuro per i nostri ricordi. In famiglia ne siamo pieni: foto di compleanni, battesimi, matrimoni. Foto di feste con gli amici, di lauree tanto desiderate e di amori dimenticati. La vecchia pellicola ne ha viste di tutti i colori, nel vero senso della parola. Oggi?

Oggi siamo tutti un po’ più tecnologici. È vero, la vecchia Polaroid di mio padre è sempre qui, difficile smettere di usarla. La tecnologia, però, ci ha reso fotografi novelli in cerca di ispirazione e l’immagine è diventata così importante da essere al centro di due social network tra i più usati al mondo: Instagram e Pinterest.

Basta uno smartphone per immortalare i ricordi. Anche i meno giovani hanno imparato e non c’è più scampo per nessuno. Per alcuni potrebbe diventare un problema di privacy, per altri è solo un modo per rivedere la propria vita tra vent’anni. Perché no, dico io?

Si tratta solo di ricordi?

No. O meglio, non solo.

Oggi la fotografia è diventata parte non solo del singolo individuo, ma anche della grande azienda. Fare marketing significa anche mostrare e i social ne sono una prova.

Anche le associazioni culturali lo hanno capito e oggi voglio portare come esempio i profili di grandi musei nazionali e internazionali, che hanno fatto dell’immagine il loro cavallo di battaglia. Si può sempre prendere spunto dalle iniziative vincenti per creare qualcosa di unico. Bada bene! Ho detto prendere spunto, non copiare. Mi raccomando!

Instagram e i suoi numeri

Nato solo nel 2010, oggi Instagram è uno dei social network più diffusi al mondo, con circa 50 milioni di utenti che ogni giorno fotografano e condividono immagini di ogni genere.

In poco più di due anni ha conquistato il mondo intero, dando vita a tanti fotografi (o presunti tali) che hanno a disposizione un’applicazione con la quale fotografare e modificare lo scatto, inserendo diversi filtri per ogni immagine. La bellezza di Instagram è proprio questa: dare quel tocco di fascino ai propri scatti e condividerli con il mondo, far conoscere a tutti una parte di sé e collezionare like e commenti (è un soacil, quindi serve anche a questo).

Qualche numero in più ci viene fornito da questa infografica:

I numeri di instagram

Niente male, non è vero? Ecco perché aziende e associazioni hanno deciso di utilizzarlo come canale di comunicazione. Vediamo come.

Museo Firenze

Una foto da Museo” è l’iniziativa che il profilo del Museo del Duomo di Firenze ha voluto condividere con i propri follower. Scattare una foto e condividerla tramite Instagram.

Quello che si ottiene è un profilo con decine di splendide foto che riproducono il Duomo e le sue meraviglie. Da tutto il mondo si può ammirare questa bellezza tutta italiana. Ecco il link del profilo –> Museo Firenze

Moma

Un viaggio a S.Francisco per visitare il magnifico museo dell’arte moderna!

Il profilo Instagram di SFMOMA è un inno alla bellezza e all’arte. Con i suoi 70 mila follower il numero di foto è arrivato vicino ai mille e ognuna di esse mostra dettagli e particolari di uno dei migliori musei al mondo. Da visitare, sia su Instagram che di persona. Ecco il profilo –> SFMOMA

MAXXI

Avevamo già parlato delle iniziative social di questo museo e oggi torniamo a farlo grazie al suo profilo Instagram.

MAXXI utilizza le fotografie per far vivere ai propri utenti la bellezza dei suoi ambienti: personaggi famosi si mischiano a visitatori normali, mostre e iniziative fanno da introduzione a una serie di divertenti immagine dedicate ai più piccoli.

Per seguirlo vai su questo link –> MAXXI

MoMA

Con i suoi oltre 200 mila follower, il MoMA di New York di è uno dei musei più seguiti su Instagram. Un profilo bellissimo, dove l’arte moderna si unisce alla musica e agli eventi organizzati dal Museo. Uno spettacolo per gli occhi, assolutamente da inserire tra i preferiti.

Ecco il profilo –> MoMA

Per concludere…

Questi sono alcuni dei profili museali che è possibile visitare su Instagram. Ce ne sono altri già avviati e altri ancora che stanno facendo ora i primi passi su questo social network.

Tu utilizzi Instagram? Segui qualche museo interessante? Segnalacelo nei commenti!

 

Beatrice Niciarelli

  • Venezia041

    Bell’articolo. Instagram è molto usato anche per promuover e rendere più “social” singole mostre ed altri eventi. Tra i profili interessanti segnalo questo http://instagram.com/guggenheim_venice

  • NybeCommunication

    Grazie per aver condiviso con noi questo profilo.
    Lo inseriremo in lista :)