Identificata la mummia di Hatshepsut

Hatshepsut

Dopo un anno di studi e rilevamenti tecnici, è stata identificata grazie a un dente la mummia della regina Hatshepsut che regnò dal 1520 al 1483 a.C.

E’ la più importante scoperta archeologica in Egitto dopo il ritrovamento della tomba di Tutankhamon (1922). Lo hanno annunciato il ministro della Cultura Farouk Hosni e il segretario per le Antichita’ Zahi Hawass.

Il riconoscimento è stato possibile grazie alla scansione a raggi X della mummia e di un molare ritrovato nel corredo funebre della regina.

Dopo Hatshepsut, sarà ancora la tecnologia a rivelare se quella mummia dall’identità ignota è del faraone Tuthmose I.

Si tratterebbe del padre della ‘signora di ferro’ dell’antico Egitto con cui verrà fatto il test del dna, lo riferisce l’agenzia statale egiziana Mena.