Genova, Palazzo Ducale: “Da Kirchner a Nolde. Espressionismo tedesco 1905 – 1913”

kirkner espressionisti genovaDresda, 1905: qualcosa nella cultura e nell’arte, così come purtroppo nella storia, sta per cambiare per sempre. Gli ultimi spiriti romantici sembrano ormai essersi estinti e alle passioni indomite dell’animo si sostituiscono lentamente le deformazioni psicotiche della mente e della vista, il pathos e l’eroismo lasciano il posto a paura e follia.

L’espressionismo (ancora inesistente, ma in nuce e prossimo ad essere ufficializzato da un manifesto), è una delle prime grandi correnti artistiche del nascente ‘900 che interpreta a pieno tutte queste esigenze. Se ne accorgono per primi Kirchner, Rottluff ed un ristretto gruppo di intellettuali tedeschi, che non tardano a mettere nero su bianco le loro convinzioni e a fondare così il movimento espressionista.

Le loro opere, tutte fortemente innovative, verranno esposte a partire da oggi, giovedì 5 marzo, presso i saloni del Palazzo Ducale di Genova. Qui troveranno temporaneo alloggio circa 150 capolavori realizzati tra il 1905 ed il 1913 e, ovviamente, tutti facenti capo alla corrente espressionista.

Le opere d’arte qui presenti sono tutte accomunate da un uso nuovo del colore (ormai pieno, violento e del tutto innaturale) e da una rielaborazione di spazi e linee (la prospettiva diventa la grande assente della composizione, i contorni sono spesso marcati, nervosi, anch’essi tutt’altro che naturali).

In occasione della mostra sarà possibile visionare dipinti, schizzi, e persino stampe attribuite a Kirchner(fondatore del movimento espressionista), Nolde, Rottluff, Heckel, Blayle e molti altri.

Per conoscere maggiori dettagli sull’interessante evento, attivo a Genova sino al 12 luglio del 2015, basterà collegarsi al sito del Palazzo Ducale, uno dei più interessanti musei aventi sede nel capoluogo ligure.