Design del Nord

Copenaghen Design Week

La nordic attitude prende il sopravvento anche sul design, una passione globale che racchiude però anche moda, musica e letteratura. basta che la longitudine sia vicina al polo e la temperatura sfiori lo zero. In questi giorni il fenomeno è particolarmente attuale perchè la Danimarca celebra “Think Human”, la Copenaghen Design Week (fino al 6 settembre). Un’occasione per curiosi e appassionati, per immergersi in mostre, conferenze e architettura, ma soprattutto per incoronare Copenaghen come nuovo laboratorio di sviluppo urbano sostenibile con le sue recenti costruzioni a impatto zero. La ragione del trionfo del design celebrato questa settimana nella capitale danese, è apparentemente semplice. I progettisti più famosi non hanno mai voluto creare un’opera d’arte ma hanno sempre puntato a produrre un prodotto di qualità. Niente di più. Se una sedia va disegnata, allora deve essere una buona sedia, hanno spiegato negli anni maestri come Arne Jacobsen e Henning Koppel. La passione per il nord non si esaurisce con gli arredi. Già la moda lo scorso inverno, aveva dato le prime avvisaglie della tendenza, proponendo un look rubato dalle isole Svalbard. E in Svezia, l’industria del fashion, grazie al fenomeno della catena low cost H&M, ha clamorosamente raddoppiato le proprie esportazioni. Stesso successo per la letteratura: la casa editrice Iperborea, che ha portato in Italia il fascino della letteratura nordica, ha conquistato le vette delle classifiche grazie ad autori come Arto Paasilina, autore finlandese e Stieg Laarson. pubblicato da Marsilio, autore di una trilogia che ha venduto 60 milioni di copie in tutto il mondo.

Roberta Durante

Roberta Durante è una di quelle coi capelli lunghi marroni e gli occhi marroni