Con la cultura si può mangiare

me_te_magno

Chi si dedica alla cultura è destinato a far la fame? Beh non necessariamente. La cultura, è tempo di capirlo, può diventare una grande risorsa, anche economica, in particolare in Italia, vero e proprio scrigno di beni artistici, storici, archeologici e architettonici.

L’importanza e il ruolo di queste ricchezze culturali è chiaro, o almeno tale dovrebbe essere: possono rendere più competitiva una città e un territorio. Questo il tema dell’ultimo incontro, a Palazzo della Penna di Perugia, del ciclo «Cultura, economia, sviluppo, territorio» dei Giovedì della Capitale, organizzato dalla Fondazione PerugiAssisi 2019.

«Il capitale culturale territoriale – è stato ribadito – può diventare una leva di marketing del territorio, contribuire all’attrattività dei luoghi, determinare un vantaggio rispetto altre aree e dare un apporto al posizionamento ed all’immagine e notorietà del territorio nel suo complesso».

Leggi la notizia su ilmessaggero.it