Un provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 25 ottobre 2006 impone alle reti televisive di adeguare entro 30 giorni, pena sanzioni, il volume degli spot televisivi a quello dei programmi in onda. I 30 giorni sono trascorsi… e il volume degli spot pubblicitari continua a essere insopportabilmente alto, senza che nessuna rete sia stata sanzionata o obbligata a prendere provvedimenti. Basta! Urlare per farsi ascoltare è sinonimo di inciviltà: diciamo NO a chi impone il rumore alle nostre orecchie e al nostro cervello!
ABBASSIAMO IL VOLUME DEGLI SPOT TELEVISIVI!
La petizione verrà sottoposta all’attenzione della Commissione Europea. Firma anche tu!