Sono tra i blog più letti da chi si interessa di letteratura, ma non sono blog di scrittori: sono, invece, diari personali e insieme professionali, perchè i titolari conosco molto bene il mondo del libro. Il primo si chiama “Quaderno di un bibliotecario”, si trova all’indirizzo letture.wordpress.com e in buona parte elenca, catalogandoli, gli ultimi libri terminati. Vi si trovano però anche riflessioni sull’industria editoriale: a proposito dell’assai discussa legge sul prezzo del libro, per esempio, il bibliotecario annota i propri timori pe rla possibile contrazione degli sconti alle biblioteche al 15%, mentre ora, scrive, sono compresi “fra il 25 e il 35%. Ciò significa un cospicuo numero di libri in meno”. Un timore diffuso tra quelli che fanno il suo lavoro.

biblioteca

Anche il libraio del blog cronachedallalibreria si occupa della legge Levi, in una delle fulminee cronachette dove, in questo caso, è protagonista un cliente che chiede disperatamente di applicare il bollino con lo sconto sul libro -non scontato- che intende acquistare. Infine, menzione di merito a librinprestito. E’ il sito di una signora milanese, Franca, che offre i propri libri gratuitamente, con il solo vincolo di restituirli entro un mese e mezzo.